L’importanza della metodologia Scrum e dell’approccio agile nella gestione di progetti software.

By luglio 14, 2017Tecnologie

Si sente spesso parlare di Scrum e della gestione Agile dello sviluppo di applicazioni software, ma esattamente perché l’approccio Scrum è il più indicato?
Gestire progetti di sviluppo con metodologia agile significa creare e gestire team di sviluppo più compatti, che siano cross-funzionali e che sappiano portare avanti lo sviluppo di funzionalità utilizzando una pianificazione adattativa e non predefinita a monte.
Soprattutto, lavorare in ottica agile significa rendere partecipe il cliente in tutto il processo di sviluppo.

Scrum in particular modo è un framework di processo di tipo adattivo che consente ai team di risolvere problemi complessi e, al tempo stesso, di creare e rilasciare prodotti complessi (come le App) in modo efficace e creativo.

Tutto parte dunque dalla relazione con il cliente che non è più considerato come mero committente del progetto o del prodotto bensì come parte integrante del team. L’attenzione si sposta dunque dagli strumenti e dai processi alla relazione tra le persone.
Le parole d’ordine diventano: collaborazione, flessibilità e cambiamento.
Il cliente rappresenta comunque uno stakeholder esterno del progetto, ma viene incluso sistematicamente nella pianificazione delle funzionalità inserite in ogni sprint backlog.

Lo Scrum Master, ovvero colui che si assicura che tutti aderiscano ai valori e alle regole dello Scrum e che tali regole vengano applicate correttamente, interagisce quotidianamente con il team di sviluppo per definire quali task siano da fare, quali siano in corso di sviluppo e quali chiusi.
Collabora con il Product, ovvero colui che ha in carico la gestione del product backlog, per capire quali siano le funzionalità che caratterizzeranno ciascuno sprint e il product backlog che avviene al termine di tutti gli sprint pianificati.

Ma perché un approccio più classico di tipo waterfall è sconsigliabile nello sviluppo di applicazioni?
Proprio per la complessità che caratterizza i progetti legati allo sviluppo di App, siti internet responsive o progetti digitali in generale.
Un’applicazione non è un prodotto comparabile a un normale prodotto fisico come un hardware per esempio. Durante il suo sviluppo sorgono sempre delle complessità inattese principalmente per il vorticoso modificarsi dei requisiti funzionali o ancora in seguito alla complessità delle integrazioni con i sistemi legacy del cliente o i sistemi di terze parti
Un approccio tradizionale di tipo waterfall non sarebbe in grado di rispondere prontamente a queste continue modificazioni di programma rendendo lo sviluppo più lungo e difficile da gestire.

Quali sono dunque i vantaggi principali per tutti gli attori?

Per i nostri clienti:
– maggior soddisfazione e comprensione dell’avanzamento del progetto durante gli sprint
– maggior coinvolgimento nello sviluppo e nei processi decisionali

Per noi:
– velocità di esecuzione
– maggiore reattività nel rispondere ai cambiamenti
– chiara visione della panoramica generale del progetto
– miglior controllo sulla qualità del progetto erogato

Per il team di sviluppo:
– responsabilizzazione e maggiore commitment

Il nostro team lavora in agile, contattaci e scopri come possiamo collaborare insieme per i tuoi progetti!

Appdoit Team

Author Appdoit Team

More posts by Appdoit Team